Il Viaggio in Andalusia

Viaggi Organizzati: 8 giorni in Andalusia senza brutte sorprese

Un viaggio in Andalusia è una delle più belle esperienze che si possano fare, specialmente se si è viaggiatori “curiosi”, alla ricerca di nuove sorprese e nuove sensazioni. Per scoprirla al meglio, evitando  inconvenienti e rutte sorprese, uno dei modi migliori e più economici è il viaggio di gruppo organizzato.

Il Viaggio in Andalusia

L’Andalusia è una regione a sud della Spagna conosciuta anche come “terra della luce”. Durante il viaggio la si può apprezzare per i profumi ed i colori caratteristici, per la musica (il flamenco) e le corride. L’Andalusia è terra dagli spiccati contrasti: vi si trovano spiagge dorate e aspre catene montuose e la vegetazione mediterranea si mischia con dolci suggestioni esotiche.

viaggi di gruppo organizzati con accompagnatore in Andalusia, garantiscono un’esperienza indimenticabile perché il vedere si fonde con il sapere e la scoperta di curiosità, aneddoti e leggende.

Ecco dunque un itinerario studiato per un viaggio di 8 giorni in Andalusia godendo appieno del meglio che questa terra può donarvi, un tragitto emozionante, meraviglioso e pieno di “belle” sorprese.

Cosa visitare in Andalusia

Di solito, i viaggi normalmente venduti dalle Agenzie, prevedono tappe a Malaga, Siviglia e Granada, da fare in autonomia intervallandole magari con qualche giornata in spiaggia. Ma non è questo lo spirito del viaggiatore curioso che della spiaggia interessa poco, se non il tempo per vederla ed apprezzarne profumi e colori.

I migliori viaggi organizzati in Andalusia invece, prevedono tappe nelle maggiori città e in luoghi più piccoli ma molto importanti per scoprire e vivere il vero spirito di questa fantastica terra baciata sempre dal sole.

Ponte tra il continente europeo e quello africano, non deve mancare la vista di Gibilterra, la punta più a sud della penisola iberica.

Cosa vedere dunque in Andalusia? Ecco cosa prevede uno dei migliori tour della Spagna.

MALAGA

Malaga è una delle città andaluse più interessanti. Affacciata sul mare è una località che ha saputo coniugare al    meglio tradizione e innovazione, arte contemporanea e cultura andalusa. Si tratta di una località molto bella che  offre anche tanto divertimento, nonché delle spiagge meravigliose.La tappa a Malaga deve essere irrinunciabile specialmente nel periodo in cui si tiene una delle più famose feste    della regione, la Feria de Malaga. Questo evento di solito si tiene la settimana a cavallo tra ferragosto e il fine  settimana successivo. Per tutta la      settimana si scatenano i festeggiamenti in tutte le strade della cittadina  andalusa al ritmo di flamenco e                bevendo sherry e cartoyal. Ma non solo: in città si tengono concerti di musica  dal  vivo, degustazioni, sfilate, fuochi d’artificio e le immancabili corride.Da non perdere una visita ai monumenti più rappresentativi di Malaga come la Manquita e l’Alcazaba.

RONDA

Ronda è pazzescamente bella. In un viaggio organizzato in Andalusia non deve mancare assolutamente la visita a questa città affacciata su una voragine. Non potete dire di aver visitato l’Andalusia se non ci siete stati. La città è divisa in due parti, collegate da un massiccio ponte chiamato Ponte Nuevo.

E’ qui che troverete la famosissima “Plaza de Toros”, questo luogo così importante dove è stato fondato l’antico ordine di cavalieri (la Maestranza) che ha inaugurato la tradizione della corrida. Qui vi troverete l’arena e il museo dedicato alla corrida.

Altra piazza degna di nota è Plaza del Socorro dove la sera si riuniscono gli abitanti per bere il “vino tinto”.

Ma una delle attrazione più suggestive è la Mina del Rey Moro, una galleria scavata nella roccia per scopi militari difensivi che vi permette di arrivare fino al fiume.

GIBILTERRA

Altra tappa da prevedere in un viaggio in Andalusia è Gibilterra, l’ultimo avamposto europeo prima di arrivare in Africa. Ovviamente è la rocca di Gibilterra l’attrazione maggiore, simbolo del confine antico tra il mondo conosciuto e l’ignoto (ricordate le colonne d’Ercole?), punto panoramico mozzafiato da cui ammirare l’incontro tra il Mar Mediterraneo e l’Oceano Atlantico e infine, unica riserva naturale delle scimmie europee.

JEREZ

Spostiamoci a Jerez de la Frontera, tra Siviglia e Cadice, città dalla storia antichissima e famosa per gli splendidi monumenti moreschi disseminati un po’ da per tutto. Jerez è conosciuta in tutto il mondo come la “culla del flamenco” e per la produzione dello Sherry, un vino liquoroso da gustare nelle famose “bodegas”.

In una visita a Jerez de la Frontera non possiamo non vedere la Catedral de San Salvador, Alcazàr, Plaza dell’Assuncion e il quartiere gitano Barrio de Santiago.

SIVIGLIA

Forse la città più famosa di tutta l’Andalusia, infatti è una delle città spagnole più visitate dai turisti stranieri. Tanto per cominciare il luogo in cui recarsi è l’Avenida de la Costituzione perché la maggior parte dei monumenti più importanti sono concentrati in questo luogo.

Se volete vedere la tomba di Cristoforo Colombo recatevi alla Cattedrale al cui esterno troverete anche la famosa Giralda una torre campanile la cui base si trova a soli 7 metri dal livello del mare.

Siviglia regalerà intense emozioni agli appassionati di storia. Qui infatti troverete anche l’Archivio d’India dove sono tenuti tutti i documenti delle conquiste e le colonizzazioni spagnole. Purtroppo è possibile solo vedere  i libri ma non consultarli, a meno che non siate provvisti di permesso rilasciato su richiesta.

Spostatevi poi all’Alcazar di Siviglia un palazzo reale di origine araba, Perché? Perché se siete appassionati di serie TV, proprio qui hanno girato la fortunata serie de “Il Trono di Spade”.

Non perdete infine una visita al museo del flamenco e a degustare delle buone tapas.

CORDOBA

Cordoba è una delle città comprese nel classico viaggio in Andalusia. Questa località è quella che più delle altre ha saputo mantenere lo spirito andalusiano.

Qui dovete vedere a tutti i costi la meravigliosa Mezquita, una cattedrale grandissima che seppur cristiana ha delle linee tipiche di una moschea (infatti era tale quando fu costruita). Entrare nella cattedrale fa un certo effetto, specialmente per i più cristiani. Infatti vedere luoghi caratteristici di preghiera mussulmana trasformati in luoghi di preghiera cattolici è davvero strano.

Altro luogo da vedere sono le rovine di Medina Azahara, palazzo antico dei califfi che dominarono queste terre fino al X secolo. Non perdete poi una passeggiata sul Puente Romano fino alla Torre de la Calahorra.

GRANADA

Granada è una delle città più affascinanti dell’Andalusia di cui è il capoluogo. La sua posizione è ai piedi delle famose montagne della Sierra Nevada.

E’ qui che potrete vedere una delle più belle opere del mondo e di tutti i tempi: l’Alhambra. Proprio per questo un tour organizzato in Andalusia deve prevedere una tappa in questa città.

L’Alhambra fu una fortezza araba ed oggi è il simbolo di Granada. Dichiarata patrimonio mondiale dall’Unesco, insieme alla Giralda di Siviglia è il monumento più importante dell’Andalusia.

Al suo interno vi troverete l’Alacazaba, i palazzi Nazieres, il patio del Mexuar, la Stanza del Sultano e tanto altro, tutto da vivere intensamente con curiosità e il cuore aperto all’arte e alla storia.

ANTEQUERA

Concludiamo il nostro viaggio in Andalusia con Antequera, cittadina che insieme a Lucena, Alcalà la Real e Ecija fa parte della meravigliosa “Ciudades Medias se Andalucìa”.

Qui è possibile ammirare la Pena de los Ensamorados, i Domen e il Torcal, riconosciuti nel 2016 come patrimonio mondiale dell’Unesco.

Da non perdere le “mollete”, la “porra” e il “bienmesabe”, tre specialità enogastronomiche di questa città.

 

E adesso? Sei pronto per il vostro prossimo viaggio organizzato in Andalusia?

CONTATTI

VIAGGIA CON NOI

Agenzia Viaggi “Viaggia con Morena”
di Morena Vandelli
Sede legale
Via Marconi 9/b, 44012 Bondeno (FE)
P. IVA 01963920382

CONTATTI

Orari: h. 09.00 – h. 20.00
Telefono: +39.348.56.36.734
Email: web@viaggiaconmorena.it