Carnevale di Fano e mangiata di pesce

partenza e ritorno: 23/02/2020
durata: 1 giorno

Un viaggio in giornata a Fano che prevede una doppia possibilità dopo la visita guidata del centro storico. Per chi vorrà assistere alla famosa sfilata di carnevale pranzo e pomeriggio libero. Chi invece preferisce una gustosa e ricca mangiata di pesce proseguirà per Marotta per il pranzo in ristorante. Sulla via del ritorno si recupereranno le persone che hanno scelto di rimanere a Fano per assistere alla sfilata di carnevale.

quota di partecipazione da
€ 50,00
minimo 30 persone

DOMENICA 23 FEBBRAIO

€ 50,00 visita di Fano con pranzo e tempo libero per la sfilata di carnevale
€ 85,00 visita di Fano e pranzo di pesce

prenotazioni entro 23 gennaio

Programma

 

Arrivo dei partecipanti a Fano con visita guidata dei principali monumenti. Si inizia  con la Fano Romana ossia il monumento simbolo l’Arco d’Augusto la principale porta d’accesso alla Colonia Julia Fanestris, dedotta dall’Imperatore Augusto sul sito di un abitato sviluppatosi attorno al repubblicano Fanum Fortunae (tempio dedicato alla Dea Fortuna).Costruito sul punto in cui la Via Flaminia si innesta nel Decumano Massimo della città, il monumento si data, tramite l’iscrizione del fregio, al 9 d.C. Realizzata esternamente in blocchi squadrati di pietra d’Istria, la Porta si articola in due fornici laterali minori e un fornice centrale maggiore: la chiave di volta di quest’ultimo è decorata con una rappresentazione di animale oggi non più riconoscibile. Si prosegue per la visita della Fano Medievale con la Cattedrale Ubicata lungo Via Arco d’Augusto, la Chiesa cattedrale dedicata all’Assunta, ricostruita nel 1140 dopo che un incendio aveva distrutto la precedente costruzione, ha una facciata tipicamente romanica tripartita a struttura mista di laterizi e arenaria arricchita da un portale strombato.
Si raggiungerà poi Piazza del Podestà e si visiteranno le Tombe malatestiane. Spostate nel Seicento dall’interno della chiesa di San Francesco, prescelta dai Malatesta per ospitare le proprie sepolture, le Tombe occupano oggi il sottoportico della chiesa stessa. Un autentico capolavoro di scultura tardogotica, opera dello scultore veneziano Filippo di Domenico, è la monumentale Tomba di Paola Bianca, prima moglie di Pandolfo III Malatesta, situata a sinistra del Portale. Un ricchissimo apparato scultoreo fa da corona alla bella immagine della defunta, stesa sul coperchio del sarcofago. Nel 1460 Sigismondo Pandolfo fece erigere, su disegno attribuito a Leon Battista Alberti, la tomba rinascimentale destinata ad ospitare la salma del padre Pandolfo III. Posizionata a destra del Portale, su di un alto basamento di pietra arenaria, l’arca di granito rosa e nero ha restituito nel 1995 il corpo mummificato di Pandolfo. Sul lato minore della Loggia malatestiana, sostenuto da tre mensole, è il più modesto sarcofago di Bonetto da Castelfranco, fedele medico di Sigismondo. La tomba si data alla prima metà del XV secolo. Alla fine della visita uscendo dal centro storico si ammireranno le mura malatestiane e la Rocca sulla fattispecie delle fortezze sparse tra Romagna e Montefeltro.

Alla fine della visita, trasferimento per il pranzo a base di pesce a Marotta, a pochi chilometri da Fano. Per coloro che non vogliono il pranzo, tempo a disposizione a Fano con pranzo libero in attesa dell’ inizio della sfilata dei carri Carnevale 2020.   

Come molti sanno il Carnevale è una festa antichissima, la cui nascita viene fatta risalire ai Saturnali latini. Il nome deriva molto probabilmente dal latino carnem levare cioè dalla prescrizione ecclesiastica dell’astensione dal consumo della carne. Il primo documento noto nel quale vengono descritti festeggiamenti tipici del Carnevale nella città risale al 1347 ed è conservato nella Sezione dell’Archivio di Stato di Fano, Archivio Storico Comunale, Depositaria vol. 4.Da quell’epoca il Carnevale di Fano è andato gradualmente caratterizzandosi in modo specifico, tanto che nel 1871 si decise di creare un comitato incaricato dell’organizzazione dell’evento che ancora oggi dopo secoli coinvolge e appassiona migliaia di persone. Alla fine della manifestazione verso le 18,00 partenza partecipanti per rientro località di residenza.

Prezzi e info

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

Quota di partecipazione a persona con pranzo tipico pesce € 85,00

La quota comprende bus granturismo da località di residenza e rientro e per tutta la durata del tour. Visita guidata mezza giornata a Fano come da programma. Pranzo a base di pesce, bevande comprese ( acque e minerali e vino). Accompagnamento per tutta la durata del tour e copertura assicurativa sanitaria

Quota di partecipazione a persona pranzo libero € 50,00

La quota comprende bus granturismo da località di residenza e rientro e per tutta la durata del tour. Visita guidata mezza giornata a Fano come da programma. Accompagnamento per tutta la durata del tour e copertura assicurativa sanitaria

La quota non comprende  extra e quanto no indicato in specifica ne le 02 “quote comprende”

 

CONTATTI

VIAGGIA CON NOI

Agenzia Viaggi “Viaggia con Morena”
di Morena Vandelli
Sede legale
Via Marconi 9/b, 44012 Bondeno (FE)
P. IVA 01963920382

CONTATTI

Orari: h. 09.00 – h. 20.00
Telefono: +39.348.56.36.734
Email: web@viaggiaconmorena.it